Togo
Qualcosa di più per Togo | La Storia di Togo | La cultura di Togo | Geografia e ambiente di Togo | Indirizzi utili / Documentazioni | La sicurezza in Togo | Informazioni sanitarie su Togo | Viabilità per Togo |

Geografia e ambiente di Togo:

Il Togo si affaccia sul Golfo di Guinea e confina con il Burkina Faso a nord, con il Benin a est e con il Ghana a ovest. Il suo territorio è una striscia di terra la cui lunghezza (540 km) equivale a circa cinque volte la sua larghezza (110 km) e ha una superficie un po' più piccola dello stato americano del West Virginia e pari al doppio di quella del Belgio. Dalle lagune sabbiose dei suoi 55 km di costa, verso nord il terreno si innalza in altipiani e colline ondulate coperte di foreste decidue.
Nel Togo centrale si trova il principale parco nazionale del paese, la Forêt de Fazao, mentre il Parc National de la Kéran si trova più a nord, vicino a Kara. Le colline attorno a Kpalimé sono l'ideale per la coltivazione del caffè, mentre quelle della zona di Atakpamé fungono principalmente da splendidi scenari panoramici.
Tra gli animali che è possibile avvistare (anche se annoverano pochi esemplari) vi sono ippopotami, giraffe, antilopi d'acqua, cefalofi, oribi, bufali, cinghiali, facoceri, iene, cercopitechi verdi, babbuini e, con molta fortuna, magari un elefante o un leone. Fra i volatili vi sono cicogne, gru e marabù. Non si può certo dire che il Togo abbondi di aree protette e con il passare degli anni la presenza degli animali si fa sempre più scarsa.
Da dicembre a gennaio l'harmattan, un vento secco e carico di polvere, soffia dai deserti del nord. La stagione delle piogge dura da aprile a luglio, ma anche a ottobre e a novembre vi sono brevi periodi piovosi. I mesi più caldi sono quelli compresi tra metà febbraio e metà aprile.

Sono un
Senior  Single  Famiglia